ANIMAP.IT
826 subscribers
49 photos
15 videos
2 files
170 links
Elenco di aziende italiane che forniscono l'accesso ai loro prodotti e servizi a tutti, indipendentemente dal test PCR e dal certificato di vaccinazione.

Registrati ora gratuitamente su www.animap.it
Download Telegram
to view and join the conversation
Forwarded from CANALE INFO della Libera Scelta (TornataPerRestare)
Sucharit Bakhdi, microbiologo:"i vaccini AstraZeneca, Johnson & Johnson e Sputnik saranno rimossi dal mercato. In questo modo ci sarà un monopolio dei vaccini mRNA, che sono sostenuti da Bill Gates." Questa è la ragione per la quale sentiamo parlare solo degli effetti collaterali dei vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson. Il piano è di ridurre drammaticamente la popolazione mondiale attraverso il vaccino mRNA. Trump ha capito immediatamente le intenzioni del mondialismo ed è per questo che ha detto il vaccino J&J era "sicuro". Non lo ha detto perché era un fan di questo vaccino. Lo ha detto perché sta cercando di limitare i danni che il vaccino mRNA provocherà alla popolazione mondiale.
Cesare Sacchetti

https://dailyexpose.co.uk/2021/05/16/exclusive-interview-with-dr-bhakdi-parents-are-willingly-allowing-their-children-to-be-killed-if-they-allow-them-to-have-the-covid-vaccine/

💯🆓️STAI CON NOI
@canale_info_della_liberascelta
Forwarded from Avv. Mauro Sandri
BLOCCARE IN ANTICIPO OGNI POSSIBILE FOLLIA DISCRIMINATORIA AUTUNNALE : UN NUOVO DOCUMENTO DI STEFANO SCOGLIO ALLA BASE DELLA CAUSA CONTRO COVID PASS EUROPEO E NAZIONALE Molti autorevoli intellettuali del nostro ambiente paventano la possibilità che nell'autunno vi sia un complessivo giro di vite che ci dovrebbe riportare alle chiusure da cavernicoli che abbiamo vissuto nei mesi scorsi. In sovrappiù, secondo molti analisti, si scaricherà sui non vaccinati la responsabilità dell'eventuale ripresa dei cosiddetti contagi. L'allestimento di villaggi di container, di dubbia utilità oggettiva, sarebbe correlato a tale evoluzione. Non appartengo, come è noto, alla squadra dei catastrofisti, ma che abbiano ragione o torto, l’obbligo che sento prepotentemente come necessario ed utile, è quello di mettere in campo, tutte le azioni legali possibili per fare emergere le effettive verità scientifiche ed evitare ogni possibile evoluzione discriminatoria. Stefano Scoglio è entrato in possesso di un documento essenziale, che ha avuto la cortesia di condividere, suscettibile di demolire tutta la narrativa sul SARS COV 2 ed,in particolare sulla utilità del vaccino vaccinale . Verrà valorizzato nella causa contro il certificato covid in sede europea che è in corso di stesura.
Forwarded from WIR NOI
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
DOCUMENTO AIFA – TERAPIA GENICA SPERIMENTALE – SIETE LE CAVIE VOLONTARIE
La politica sta perseguendo un qualcosa di assolutamente illogico, assolutamente incostituzionale. Si torna indietro di 80 anni, e cioè l’obbligo vaccinale. Questa cosa qui ci fa tornare dietro al nazismo, perché c’è un obbligo di iniettarsi una sostanza che non è ancora certa la sua efficacia, validità e sicurezza. Lo dice l’AIFA, il nostro organismo del controllo farmaceutico. Un documento dell’AIFA determina le condizioni che servono all’autorizzazione. Nelle condizioni ci sono le conferme dei profili della qualità ecc. con le data accanto di quando queste conferme devono essere date. E sono tutte nel 2021, tranne una data, la più importante di tutte: Per confermare l’efficacia e la sicurezza di Comirnaty (Biontech-Pfizer), il titolare all’immissione in commercio deve fornire la relazione finale sullo studio clinico relativo allo studio C4591001 randomizzato, controllato verso placebo, in cieco per l’osservatore – entro Dicembre 2023.
Elenco ANIMAP: Gli imprenditori mostrano il loro viso
https://www.wochenblick.at/animap-verzeichnis-unternehmer-zeigen-gesicht/

"Wochenblick" ha chiesto a circa imprenditori alto austriaci di vari settori che si sono iscritti all'ANIMAP perché hanno fatto questo passo e cosa li ha motivati a farlo.

Anđa Šipura-Jakšić (Everyday-Beauty nails&more, Bad Schallerbach)
Pubblicità
Sono un imprenditore da 9 anni e ho perso il 60% dei miei clienti dopo il primo lockdown. Io lo chiamo arbitrio politico, hanno preso di mira specificamente le piccole e medie imprese. Mi sono iscritto all'ANIMAP perché sono contro la discriminazione. Persone vaccinate e non vaccinate possono venire da me con o senza maschere FFP2. Tutte le persone dovrebbero essere trattate allo stesso modo e non giudicate in base al loro stato di vaccinazione.
La politica ha creato abbastanza divisione e con il mio post su ANIMAP spero che un bel po' di imprenditori seguiranno l'esempio e potremo tornare tutti insieme un po' di più, non dobbiamo permettere che si sviluppi una società a due classi. Con me TUTTI sono cordialmente benvenuti.

Hannes Schneiderbauer (ufficio assicurativo e consulente di gestione, Leonding)
Mi sono iscritto ad ANIMAP perché mi piace l'idea di base di un elenco di imprese non discriminatorio e indipendente e auguro alla nostra società (libera?) che il maggior numero possibile di persone si posizioni e si registri lì.
È urgente non solo riconquistare i nostri diritti fondamentali e contrastare la (cattiva) informazione unilaterale, ma anche impostare nuovamente i passi di collegamento. Con l'ANIMAP possiamo fare un'offerta a tutte le persone, comprese quelle che non si arrendono ciecamente alla dittatura di Corona.

Lotte Riegler (architetto, St. Thomas am Blasenstein)
Ho letto di ANIMAP in un gruppo Telegram o nel vostro "Wochenblick". Mi sono iscritto immediatamente. Abbiamo aderito all'ANIMAP perché la piattaforma è contro la discriminazione dei non vaccinati e perché siamo contro il "passaporto verde". Abbiamo anche detto che abbiamo poca frequenza di clienti, mio marito è anche lavoratore autonomo da casa. In Austria abbiamo il principio di uguaglianza. Se nego l'accesso a qualcuno, allora non rispetto più questo principio.

Gerald Hofmair (Kfz-Hofmair, Wallern)
Per noi ogni persona è uguale, che sia testata, guarita o vaccinata. Vogliamo lavorare e per noi conta l'essere umano. Spero che molte altre aziende pensino come noi. Serviamo tutti allo stesso modo. Combattiamo per i nostri diritti fondamentali e non ci faremo intimidire!

Alois Endl (Fotografo, Linz)
Un amico mi ha mandato il link di ANIMAP alla fine di marzo 2021, a quel tempo c'erano quattro voci a Linz, ancora molto poche in Austria. Ho firmato per mettere un segno contro la discriminazione. Per me, il libero arbitrio è inviolabile e un diritto di ogni essere umano.
Come ringraziamento ho anche fatto una donazione, tali progetti meritano sostegno.

Maria Machado (Gasthof zum Auerhahn, Ebensee am Traunsee)
Sono felice che ci prendiamo di nuovo la responsabilità dei nostri corpi e delle nostre azioni.
E così celebrare di nuovo la vita tra di noi nell'amore e nel rispetto. Ecco perché sostengo queste azioni con tutto il mio cuore.

Tradotto con DeepL
Forwarded from CANALE INFO della Libera Scelta (TornataPerRestare)
Ieri Matteo è stato ospite da Silver per presentare l'idea dei "Pic-Nic per conoscersi", oggi ci sono tanti pic-nic, in tutta Italia, in cui finalmente possiamo incontrarci.
Qui trovi il video in cui ne parliamo con Silver Nervuti:
https://www.youtube.com/watch?v=ECxRUPapV74
Mentre questa è la mappa dei pic-nic:
https://www.difendersiora.it/picnic

Domani uscirà la seconda parte del dialogo con Alessandro Fusillo, su cosa succederà prossimamente e non solo...
Buona domenica a tutti
Avv. Alessandro Fusillo

💯🆓️STAI CON NOI
@canale_info_della_liberascelta
Forwarded from LEGAL DOC _ V_V SUPPORT
INDIRIZZI EMAIL UTILI
🇮🇹 AVV. IN PRIMA LINEA 🇮🇹
- aggiornamento del 13 giugno -

Pamela CALABRESE (Taranto)


Nino MORIGGIA (Milano)


Diego CHIRICO (Napoli)


Tania ANDREOLI (Modena)


Linda CORRIAS (Sardegna)


Francesco SCIFO (Sardegna)


Claudia BLANDAMURA (Milano)


Teresa LORIGA (Sardegna)


Riccardo LUZI (Cesena)


Mauro SANDRI (Milano)


Edoardo POLACCO (Roma)


Alessandro FUSILLO (Roma)


Maria Paola DEMURO (Sardegna)

Bruno MOSCARELLA (Trieste)


Nicoletta SILENZI

(Marche..
Segue personale sanitario della Lombardia, Abruzzo, Marche, Emilia, ecc)

Angelo TURCO (Napoli)


Roberto DE PETRO (Palermo)


Maurizio GIORDANO (Torino)


Beniamino ESPOSITO (Napoli)

Tel: 3387222292

Margherita MATRELLA (Foggia)


Mirko DAMASCO (Rimini)

Tel: 3932968079

Francesco FONTANA (Milano)


Nicola DE CESARE (Abruzzo)


Marcello APOLLONIO (Lecce)


Gennaro GISONNA

Tel: 3466685540

Paolo CAMPANATI (zona Ancona)


Lucia DEIANA (Cagliari)


Elisabetta BILLITTERI (Palermo)


Dario Criscuolo (Salerno)
📑 Documento scientifico di Nov. 20:
"Nanomedicina magnetica manipolativa: il futuro della terapia pandemica/endemica COVID-19".

Il 06 novembre 2020 è stato pubblicato su "Taylor & Francis Online" (https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/17425247.2021.1860938) ('Taylor & Francis' è un gruppo editoriale scientifico britannico dal 1852) un articolo sulla nanomedicina magnetica per la terapia di Covid-19.

Esso afferma, tra le altre cose:
(tradotto da EN via 🇩🇪).

"Oltre alla consegna dei farmaci, la nanomedicina magnetica potrebbe essere formulata per rilasciare più farmaci in un sito specifico per ottenere il beneficio terapeutico desiderato perché 1) il rilascio è controllato da una stimolazione esterna, come un campo magnetico AC, può essere controllato, 2) una carica magnetica può essere formulata per caricare più farmaci senza interazione farmaco-farmaco, per esempio, usando l'approccio layer-by-layer (LBL), e 3) la sequenza di rilascio del farmaco può essere sintonizzata e programmata secondo lo stadio/requisito dello stato della malattia [13-15]. La performance di tali nanomedicine dipende principalmente dalla selezione di un nanocarrier stimolante multifunzionale, come le nanoparticelle magneto-elettriche (MENPs) [12], i nanosistemi opto-magnetici, opto-elettromagnetici, magneto-LBL, magneto-liposoma e magneto-plasmonici. Queste nanomedicine avanzate non solo consegnano il farmaco/farmaco, ma aiutano anche a rilevare la distribuzione del farmaco e la progressione della malattia".

Tradotto con www.DeepL.co m
Forwarded from Avv. Mauro Sandri
PRIMO POST GREEN PASS EUROPEO GREEN PASS ITALIANO ED OBBLIGO VACCINALE: COME SCIOGLIERE L'INTRECCIO PER I SANITARI Si deve non solo resistere alle buffe,ma deleterie,misure varate in sede europea e nazionale per far fronte ad una emergenza sanitaria inesistente e mai esistita, ma è necessario contrattaccare per impedire ogni limitazione della libertà. Occorre precisare gli esatti temini dei vari problemi perchè troppi dilettanti del diritto si scatenano in queste ore a divulgare notizie o catastrofiche o troppo riduttive. L'obbligo vaccinale non è stato previsto in sede europea. Nessuno può essere costretto a vaccinarsi. Il primo obiettivo è di eliminarlo,in Italia, per i sanitari: unica catgoria per ora coinvolta. La compatibilità tra il contenuto della nuova normativa europea e quello della L.76/2021 relativa all'obbligo vaccinale per i sanitari è del tutto inussistente e la prima prevale sulla seconda come ho sostenuto in tutti i post. Oggi verrà registrato su Byoblu uno speciale con la partecipazione dell'avv.Giulio Marini che collabora con me negli atti avanti le magistrature europee, che toccherà anche questo tema. E' essenziale precisare che dal punto di vista concreto l'eccezione di non applicabilità della legge italiana dovrà essere sollevata da parte di ciascun sanitario qualora le ASL-ATS dovessero insistere per l'applicazione della legge sull'obbligo vaccinale. Trattandosi di una problematica molto tecnica i sanitari possono scrivere per maggiori informazioni all'email:
Forwarded from Avv. Mauro Sandri
SECONDO POST. GREEN PASS EUROPEO GREEN PASS ITALIANO ED OBBLIGO VACCINALE: COME IMPEDIRE CHE VENGA ESTESO
Non è scontato che tra qualche mese il Parlamento Europeo non ritorni sulla materia e voti l'obbligo vaccinale indiscriminato. È necessario promuovere un'azione in sede europea di natura collettiva, contro l'autorizzazione provvisoria al commercio dei vaccini perché illegittima in quanto sussistono cure efficaci nonché vi sono prove di eventi avversi in numero tale da smentire la presunta efficacia dichiarata dalle case farmaceutiche. Tale azione è volta,ulteriormente, ad impedire le “pressioni” per vaccinare altre categorie dopo i sanitari. Mi segnalano che nel mirino sono gli insegnanti ed i militari. L’azione deve essere la più vasta possibile perché rappresenta una polizza assicurativa contro ogni possibile estensione a chiunque dell’obbligo vaccinale. Per aderire a questa azione collettiva scrivere a:
Forwarded from Avv. Mauro Sandri
TERZO POST. GREEN PASS EUROPEO GREEN PASS ITALIANO ELIMINARE LA VALIDITA’ DEI TAMPONI QUALI STRUMENTI DIAGNOSTICI ELIMINARE TUTTE LE MISURE ANTI COVID

Asciugando tutte le follie comunicative e legislative, se si analizzano i fatti giuridici, gli unici che contano concretamente, rimane ,se non si è vaccinati, quale misura per la limitazione della libertà di movimento, quella dell' obbligo del tampone sia per muoversi da Regione a Regione in Italia, sia per viaggiare in Europa. Si tratta, quindi,di mettere in campo una azione che demolisca la credibilità di questo strumento. Ancora una volta deve essere una azione collettiva. Come è noto ma, purtroppo, solo a pochi, è in corso in Italia la prima ed unica causa al mondo, contro che la legittimità dei tamponi che verrà discussa il 21 giugno p.v. avanti il Tribunale di Roma.
A questa azione deve essere affiancata quella avanti la magistratura europea con i nuovi documenti acquisiti dal dr. Stefano Scoglio. Vi è la necessità di pervenire all’accertamento dell’essenza dell’infondatezza di tutta la narrativa.Dopo un anno e mezzo di lavoro, siamo in grado di prospettare ai giudici documenti risolutivi idonei a provare l’ insussistenza dell’isolamento e sequenziamento, sulla base di protocolli virologici, del virus Sars Cov 2. Molte persone hanno aderito, ma ora è il momento di accelerare. Mi sono prefisso l’obiettivo di presentare questa causa avanti al Tribunale dell’Unione, entro luglio per farla finita definitivamente con tutte le misure assurde,di qualsiasi genere (tamponi,mascherine,distanziamento,vaccinazione ecc..) poste in essere per fronteggiare una malattia curabile attuando misure di ordinaria diligenza terapeutica.
Chi ha già aderito alla causa per i tamponi in Italia non ha necessità di ripetere l’adesione anche in sede europea perché viene esteso il mandato.
Per aderire alla causa contro i tamponi in sede europea scrivere a
Il governo federale tedesco vuole mettere sotto controllo Telegram e si guadagna la derisione della Russia per questo

PUBBLICATO IL 15 GIUGNO 2021

https://reitschuster.de/post/regierung-will-telegram-unter-kontrolle-bringen/
Non me lo sarei mai sognato: Che avrei appreso dai media russi informazioni esplosive sulla Germania che mi ero perso qui. Domenica, il canale d'opposizione moscovita Doschd mi ha chiamato e mi ha chiesto un'intervista: "Cosa pensa della minaccia del governo tedesco di multare il servizio di messaggeria Telegram per 50 milioni di euro?" Non riuscivo a pensare a nulla perché non ne sapevo nulla. La notizia è passata attraverso i media tedeschi solo lunedì. E anche allora, solo sullo sfondo lontano.

L'Ufficio federale di giustizia ha inviato due lettere di audizione a Telegram negli Emirati Arabi Uniti, secondo il ministero della giustizia. Due procedure di multa sono pendenti contro l'azienda perché non fornisce i canali di segnalazione "facilmente accessibili e immediatamente riconoscibili" per i contenuti criminali richiesti dalla "Legge sull'applicazione della rete" (NetzDG). Inoltre, nessuna persona era stata designata per i contatti con la corte in Germania. Il "Network Enforcement Act", con le sue significative restrizioni alla libertà, è ora considerato un articolo da esportazione "Made in Germany" negli stati autoritari. I critici si lamentano che ha portato a un'ondata di censura su Internet.

La gioia del pre-danno in Russia

Giornali come Frankfurter Allgemeine hanno esultato alla notizia: "La palude è profonda sulla piattaforma Telegram. Il governo tedesco ha tuttavia omesso di agire per troppo tempo". I colleghi giornalisti russi, invece, sono piuttosto perplessi: Le autorità russe si sono già fatte le ossa con la rete fondata in Russia e il suo fondatore Pavel Durov - e di solito sono più assertive dei tedeschi. Al Cremlino, Internet non è un territorio nuovo; e lì sono ben preparati.

"Come la Russia si sta mettendo in imbarazzo nel suo tentativo di fermare Telegram", era il titolo della rivista tedesca Stern nel 2018: "La Russia ha vietato il popolare servizio internet Telegram. Ma il Cremlino non è riuscito finora a impedire l'uso dell'app di messaggistica - al contrario". Il gongolamento nei media tedeschi è stato grande. Ma chi ride per ultimo, ride meglio, come si sa. Così la Russia sta già aspettando con gioia anticipatoria appena nascosta di vedere come i tedeschi prenderanno Telegram per la collottola.

Tradotto con www.DeepL.
Forwarded from Io Non Mi Vaccino 💉👎🏻 (Mucca Felice)
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
Dr. Peter McCullough: Questa è la strategia, sappiamo che si tratta di bioterrorismo, non sappiamo chi c'è dietro, ma sappiamo che vogliono un ago in ogni braccio.
Stiamo lavorando con il Centro per Medicare e Medicaid Services dati CMS,e abbiamo una pista abbastanza buona che il numero reale è dieci volte, è dieci volte.
Sapevamo dai dati di Harvard nel 2016 che le reazioni avverse al vaccino, che sistema di segnalazione degli eventi avversi, riporta solo circa 10 per cento di quelle che sta realmente accadendo.
Pensiamo di avere cinquanta migliaia di americani morti. Cinquantamila. Quindi abbiamo effettivamente più morti a causa di al vaccino al giorno che, certamente, la malattia virale.
Forwarded from CORVELVA
Molti genitori preoccupati ci scrivono per capire come comportarsi con l’obbligo vaccinale sancito dalla legge 119/2017: con questo articolo vogliamo fare chiarezza su questa norma.

L’obbligatorietà vaccinale prevista per 10 vaccini (9 per i nati fino al 2016) comprende la fascia 0-16 anni per quanto riguarda l’aspetto sanzionatorio, ma il ricatto dell’esclusione scolastica si applica solamente per le scuole dell’infanzia, cioè nido e materna.

Infatti dalla scuola primaria in poi, la frequenza scolastica è comunque garantita come si evince in maniera chiara e non interpretabile dalla lettura dell'Art. 3 bis della legge 119/2017.

Continua a leggere il nostro articolo per avere maggiori informazioni.

Corvelva Staff

https://www.corvelva.it/area-legale/legge-119-2017/obbligo-vaccinale-richiesta-di-documentazione-nelle-scuole-nella-fascia-6-16-anni.html
Forwarded from Info++
https://www.ilgiorno.it/cronaca/astrazeneca-trombosi-coaguli-sangue-medicina-immunoglobuline-effetti-collaterali-1.6161417

Le Immuniglobuline G

Secondo gli esperti dell'Università di Greifswald, rappresenta una notizia importante perché permetterebbe di far fronte agli eventi avversi che potrebbero verificarsi a seguito della vaccinazione.. Quindi esiste un'opzione di trattamento mirato se la trombosi della vena sinusale si verifica in persone vaccinate: secondo la raccomandazione della Society for Thrombosis and Haemostasis Research (GTH), dovrebbero essere somministrate immunoglobuline ad alto dosaggio (immunoglobulina G per via endovenosa)
Forwarded from Gianluigi Paragone
Se immunizzarsi non è obbligatorio, il Green Pass è anticostituzionale… Per leggere il mio editoriale: https://bit.ly/3gxRve0
18 giugno 2021

Oggi, 18 giugno, dalle 21:00 alle 22:00 sarò in diretta assieme all' Avv. Mauro Sandri ed il Prof. Stefano Scoglio.
(non sono in locandina poiché sono stato invitato poco fa)

Link per accedere al programma:
https://us02web.zoom.us/j/88542981380
ID riunione: 885 4298 1380


Roberto Nuzzo